• Facebook
  • Instagram
  • Italiano
  • Inglese
  • Francese
  • Spagnolo
  • Tedesco

A piedi

Da Sant’Ambrogio di Torino

Dal parcheggio antistante la stazione ferroviaria (linea ferroviaria Torino-Susa o Torino-Bardonecchia discesa a Sant’Ambrogio Torinese) si percorre via Caduti per la Patria, al fondo della quale si svolta a destra per raggiungere la Parrocchia di San Giovanni Vincenzo. Una breve rampa dietro la chiesa porta all’imbocco della mulattiera selciata.
Lungo il percorso si incontrano le 15 stazioni della Via Crucis che portano direttamente alla frazione S. Pietro. Da qui si segue la traccia che si inoltra tra le case al termine delle quali un comodo sentiero conduce al Piazzale Croce Nera (parcheggio). Dieci minuti a piedi di una strada asfaltata conducono direttamente alla Sacra di San Michele, altrimenti poco prima del piazzale del parcheggio, una deviazione sulla destra porta direttamente al Sepolcro dei Monaci e da qui alla Sacra di San Michele.
Dislivello: 600 metri
Tempi di percorrenza: circa h 1.30
Difficoltà: facile
Periodo consigliato: dalla primavera all’autunno

Da Chiusa San Michele

Dalla stazione ferroviaria (linea ferroviaria Torino-Susa o Torino-Bardonecchia discesa a Condove-Chiusa di San Michele) dirigersi verso il centro di Chiusa di San Michele fino ad incontrare la Parrocchia di San Pietro Apostolo da dove inizia la mulattiera (a destra della chiesa segnavia 503) che termina direttamente sul Piazzale Croce Nera (parcheggio). Dieci minuti a piedi di una strada asfaltata conducono direttamente alla Sacra di San Michele.
Dislivello: 600 metri
Tempi di percorrenza: circa h 1.40
Difficoltà: facile
Periodo consigliato: dalla primavera all’autunno

Da Frazione Mortera (sopra Avigliana)

Lungo il “Sentiero dei Principi”. In circa venti minuti, si perviene alla regione “Pian di Fan” (cascina Pogolotti), poi la mulattiera inizia a salire, per giungere alla zona delle cosiddette “Emme”, una serie di tornanti al termine dei quali si è alla Punta del Farò. Ora il percorso svolta a sinistra e in pochi minuti si arriva al Piazzale Croce Nera (parcheggio). Dieci minuti a piedi di una strada asfaltata conducono direttamente alla Sacra di San Michele.
Dislivello: 300 metri
Tempi di percorrenza: circa h 1.30
Difficoltà: facile
Periodo consigliato: dalla primavera all’autunno
Ogni anno il 24 dicembre una fiaccolata parte dalla frazione Mortera alle ore 21.30 e, attraverso il Sentiero dei Principi, giunge alla Sacra di San Michele per la Santa Messa natalizia.

da Oulx

Linea ferroviaria Torino-Bardonecchia o Torino-Modane, con discesa alla stazione Oulx-Cesana-Claviere-Sestriere.
Nella sua totalità il percorso è lungo oltre 60 kilometri e attraversa il Parco del Gran Bosco di Salbertrand e quello dell’Orsiera Rocciavrè.
Il sentiero si divide in 3 tappe percorribili in 3 giorni:

  • Prima tappa: Abbadia Oulx (1.100 m) Gad (1.067 m) Gran Bosco (1.088 m) Sapè (1.197 m).
  • Seconda tappa: Frais (1.490 m) La Losa (1.201 m) Gran Mombello (1.261 m) Pra La Grangia (1.350 m).
  • Terza tappa: Pian Cervetto (1.380 m) Rifugio Gravio (1.390 m) Colle dell’Orso (1.920 m) Col Bione (1.420 m) La Mura (1.091 m) Bennale (933 m) Sacra San Michele (962 m).

Si può pernottare nelle strutture ricettive esistenti oppure in tenda.
Il tracciato del sentiero è segnalato con segni in vernice gialla, con numerose targhe bidirezionali e cartelli metallici.
Dalla Sacra di San Michele si può tornare ad Oulx, scendendo alla stazione ferroviaria di S.Ambrogio, servita dai treni locali per l’Alta Valle.
In qualsiasi punto del percorso è possibile raggiungere il fondovalle e le statali 24 e 25.

Consulta anche il più difficile percorso per sportivi  con dislivello di 600 mt.

Per informazioni:
Tel. +39.011.939130
Fax +39.011.939706
info@sacradisanmichele.com

Gli esterni

×
Gli interni

×
Il monastero

×